Hai una domanda?

Inserisci una o più parole chiave e trova la risposta!

Emissione di una fattura manualmente

L’emissione di una fattura manuale può tornare utile quando si vuole fatturare un pagamento, ma non è stata ancora fatta l’iscrizione dello studente e quindi l’ordine d’acquisto.

Per emettere una fattura manualmente navigare su Gestione fiscaleFatture / Note di credito e cliccare il pulsante verde in alto a destra Emetti fattura / nota di credito.

Inserire il nome dello studente / tutore responsabile od utilizzare il campo di ricerca sottostante in caso di differente tipo di cliente, il quale dovrà essere previamente inserito a sistema da Gestione fiscaleClienti/Fornitori.

Se per il cliente in questione ci sono degli ordini aperti con pagamenti pendenti, cliccare il pulsante verde “Emetti fattura manualmente“.

Quindi compilare i seguenti campi:

  • Data di emissione (in alto): data di emissione della fattura, di default è quella odierna
  • Oggetto fattura: eventuale oggetto della fattura, che descriva sinteticamente il servizio erogato
  • Riferimento: eventuale riferimento all’ordine da inserire in fattura
  • Informazioni addizionali fatt. elettronica: in caso di fatturazione elettronica, sarà possibile aggiungere i seguenti dati:
    • Dati ordine acquisto
    • Dati contratto
    • Dati convenzione
    • Dati ricezione
    • Dati fatture collegate
  • Bene o servizio: il nome del bene o servizio venduto per il quale si sta emettendo fattura (INFORMAZIONE OBBLIGATORIA)
  • Tipo pagamento: descrizione addizionale su tipo di pagamento, ad esempio “acconto” o “saldo” (INFORMAZIONE OBBLIGATORIA)
  • Prezzo singolo: il prezzo unitario del bene o servizio (INFORMAZIONE OBBLIGATORIA)
  • Quantità: la quantità del bene o servizio al prezzo indicato
  • Costo: l’importo totale di quel bene e servizio calcolato dal sistema in base ai campi precedentemente compilati
  • Tassa / IVA: selezionare un’aliquota IVA tra quelle configurate nel sistema

Cliccare l’icona blu con il “+” per aggiungere eventuali altre righe.

Sulla riga di sotto sarà possibile:

  • lasciare la fattura come da pagare, scegliendo uno tra i termini di pagamento precedentemente inseriti (cliccare qui per leggere l’articolo relativo all’inserimento dei termini di pagamento)
  • lasciare la fattura come da pagare, inserendo manualmente la nuova data di scadenza
  • registrare la fattura come pagata, inserendo un metodo di pagamento (cliccare qui per leggere l’articolo relativo all’inserimento di ulteriori metodi)

Imposta di bollo automatica, se dovuta: spuntando la seguente opzione, il sistema apporrà il bollo automaticamente, se dovuto.
Imposta di bollo: se non si spunta il checkbox precedente, sarà possibile scegliere di spuntare questo checkbox, inserire manualmente il valore del bollo, e spuntare il checkbox di seguito per far sì che il bollo venga considerato a carico del cliente.

Seleziona un conto: sarà necessario inoltre selezionare uno conto aziendale tra quelli inseriti in configurazione fiscale, oppure scegliere l’opzione “Nessun conto” (cliccare qui per leggere l’articolo relativo all’inserimento di nuovi conti). (INFORMAZIONE OBBLIGATORIA)

Infine, inserire eventuali note relative alla nota di credito nell’apposito campo, e cliccare Emetti fattura per concludere l’operazione.

 

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.